Finanziaria

 
 
Scheda 
 

La pubblicità finanziaria
Con il termine Pubblicità Finanziaria intendiamo l'insieme degli annunci con i quali le società diffondono al pubblico informazioni aziendali di natura finanziaria.
È un tipo di comunicazione che risponde ad una logica di servizio e di trasparenza nel rapporto tra le aziende ed i loro interlocutori; in talune occasioni assume però un carattere di obbligatorietà, secondo quanto disposto da alcune disposizioni di legge Finanziaria.

Funzione

La Pubblicità Finanziaria, ha una funzione di vero e proprio servizio e in quanto tale è per lo più disciplinato a livello normativo. Essa non dovrebbe limitarsi alla pura informativa obbligatoria, ma dovrebbe rappresentare l'occasione per un messaggio istituzionale completo.

Tipologie di comunicazione
La realizzazione della pubblicità finanziaria può avvenire secondo due tipi di modalità:
- quella di semplice comunicazione di informazioni di interesse finanziario, attraverso annunci rigorosi e senza alcun intervento di tipo creativo
- quella di opportunità di comunicazione di importanti valori istituzionali attraverso un uso creativo dello spazio e dell'elemento visivo dell'annuncio

Quest'ultimo approccio consente di realizzare una comunicazione istituzionale gradevole ed efficace, oltre che trasformare l'obbligo di informare il mercato sull'andamento economico-finanziario delle società in un'occasione per promuovere l'immagine aziendale presso il pubblico dei potenziali investitori e dei cittadini/risparmiatori.

Target della comunicazione
- Giornalisti
- Mondo politico
- Azionisti
- Consumatori
- Dipendenti
- Imprese

Disposizioni di Legge
La normativa sulla pubblicità finanziaria è costituita dalle disposizioni stabilite dai principali organismi di tutela e regolamentazione in ambito finanziario:
- la normativa CONSOB riguarda le società quotate in borsa, le società quotate al mercato ristretto, le società fiduciarie e i fondi
- la normativa ISVAP riguarda le società di assicurazione esercenti il ramo vita.

L'obiettivo di tali disposizioni è quello di fornire una garanzia di trasparenza e uniformità dell'informazione che abbia interesse per i soci, i risparmiatori e i potenziali investitori o finanziatori delle società.

Disposizioni di Legge (Aziende quotande)
Le aziende che intendono quotarsi in Borsa,hanno l'obbligo di pubblicizzare su almeno un quotidiano nazionale una serie di avvisi che informino il mercato sull'intero iter per accedere alla quotazione, così come riportato nella tabella seguente:
- Avvenuta pubblicazione del prospetto informativo a seguito di nulla osta.
- Pubblicazione della nota informativa sintetica.
- Eventuale pubblicazione dell'offerta
- Prezzo dell'offerta
- Risultati dell'offerta
- Eventuale esercizio della green shoe

Disposizioni di Legge (Aziende quotate)

Le aziende quotate in Borsa hanno l'obbligo di pubblicizzare su almeno un quotidiano nazionale i seguenti momenti della loro attività:
- Patto o accordo per limitare o regolare il diritto di voto, obblighi di preventiva consultazione
- Modifiche patto o accordo per limitare o regolare il diritto di voto, obblighi di preventiva colnsultazione
- Recesso patto o accordo per limitare o regolare il diritto di voto
- Rinnovo patto o accordo per limitare o regolare il diritto di voto
- Sollecitazione di deleghe di voto
- Sostituzione intermediario - Sollecitazione di deleghe di voto
- Interruzione della sollecitazione di deleghe di voto
- Convocazione di assemblea
- Dividendi (distribuzione e pagamenti)
- Bilancio d'esercizio e consolidato (avvenuto deposito)
- Relazione semestrale (avvenuto deposito)
- Relazione trimestrale (avvenuto deposito)
- Emissione in opzione agli aventi diritto azioni, obbligazioni, buoni acquisto
- Obbligazioni (pagamento interessi, rimborso prestito, esercizio conversione, uso warrant)
- Warrant (esercizio diritti d'acquisto o sottoscrizione)
- Avvenuto deposito documentazione prevista dal C.C. - fusuioni o scissioni
- Avvenuto deposito documento informativo - acquisizioni o cessioni

Offerte pubbliche di valori mobiliari
Tutte le società che intendono promuovere un'offerta pubblica di valori mobiliari (azioni, obbligazioni, ecc.) hanno l'obbligo di pubblicare, su organi di stampa adeguatamente diffusi, un prospetto o una nota informativa sintetica sulle caratteristiche e le modalità dell'offerta. Le offerte pubbliche possono essere di vario tipo:
- OPV (Offerta Pubblica di Vendita)
- OPS (Offerta Pubblica di Sottoscrizione)
- OPA (Offerta Pubblica di Acquisto)
- OPSC (Offerta Pubblica di Scambio)
- OPAS (Offerta Pubblica di Acquisto e Scambio)

Anche in questo caso, come per le società Quotande in Borsa, alla avvenuta pubblicazione del prospetto informativo a seguito di nulla osta, o alla pubblicazione della nota informativa sintetica, seguono la Comunicazione del prezzo dell'offerta e quella sui risultati dell'offerta:

OPV/OPS: avvenuta pubblicazione del prospetto informativo a seguito di nulla osta; pubblicazione della nota informativa sintetica; eventuale pubblicazione del prezzo massimo; prezzo dell'offerta; risultati dell'offerta

OPA/OPSC/OPAS: Pubblicazione del documento di offerta; modificazione dell'offerta; risultati dell'offerta.

Fondi Comuni e SICAV

Le società di gestione del risparmio (SGR) hanno l'obbligo di pubblicare una serie di avvisi riguardanti la costituzione, la gestione e la variazione dei regolamenti dei fondi comuni da esse promossi, così come riportato dalla seguente tabella:
- Pubblicazione del prospetto informativo (Avvenuto deposito presso la SGR e la consob)
- Convocazione dell'assemblea
- Pagamento dei proventi
- Liquidazione dei fondi mobiliari aperti
- Fondi mobiliari chiusi (Valore unitario delle quote)
- Fondi immobiliari (Prospetto semestrale del fondo)
- Modifica dello statuto

Tombstone

Le banche d'affari (merchant bank e investment bank) che promuovono operazioni finanziarie per conto terzi, hanno la consuetudine di pubblicare, a puro titolo informativo, un annuncio riguardante la chiusura delle stesse per evidenziare il proprio operato in qualità di promotori primari (Lead Manager, Advisor, Global Coordinator)
Le principali operazioni finanziarie oggetto degli annunci sono le seguenti:
- Linee di credito
- Finanziamenti in pool
- Merger & Acquisition
- LBO; MBO; Family Buy Out
- Project financing